Clysuva

Non dirmi cosa ne pensi che voglio sentire.

BioNTech e Pfizer iniziano i test per il vaccino Covid-19

BioNTech, co-fondatrice di uno scienziato turco Prof.

Pfizer ha annunciato in una dichiarazione che le sperimentazioni cliniche di un potenziale vaccino chiamato “BNT162” hanno iniziato i test su persone negli Stati Uniti dopo la Germania.

I TEST SARANNO APPLICATI A QUELLI TRA I 18-55 E I 65-85 ANNI NELLA PRIMA FASE

“Fase 1/2” definito come i test del fornitore immunitario del candidato vaccino, 4 “rna messaggero” utilizzato negli studi in corso sarà determinato il dosaggio appropriato indicato nella dichiarazione, i vaccini sono stati applicati ai soggetti nelle facoltà mediche dell’Università del Maryland e Università di New York sono stati registrati.

La dichiarazione ha detto che 360 persone sane saranno applicate a 360 persone sane in due categorie, età 18-55 e 65-85, nella prima fase negli Stati Uniti, la dichiarazione ha detto.

Se i test sono ritenuti efficaci e sicuri in soggetti di età compresa tra 18 e 55 anni, la dichiarazione ha detto che se i test sono ritenuti efficaci e sicuri, i soggetti di età compresa tra 65-85 anni saranno applicati ai soggetti, e se le prove sono intese per essere sicuro ed efficace, distribuzione su larga scala inizierà negli Stati Uniti entro la fine dell’anno.

La dichiarazione ha rilevato che i test sono una continuazione dei test in corso in Germania.

BIONTECH APPROVATO IL 22 APRILE

L’Istituto tedesco Paul-Ehrlich, che ha autorizzato l’approvazione per vaccini e medicinali, ha approvato BionTech il 22 aprile per la sperimentazione del potenziale vaccino.

BioNTech, fondata nel 2008 a Magonza, in Germania, sta lavorando per sviluppare farmaci per alcune malattie, tra cui il cancro. BioNTech ha inviato le sue azioni alla borsa statunitense Nasdaq nell’ottobre 2019, raccogliendo 150 milioni di dollari di investimenti.

Il mese scorso, il gigante farmaceutico americano Pfizer ha annunciato che considera BioNTech un potenziale partner per sviluppare vaccini contro il covid-19.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *